Suggerimenti per gestire ADHD in risate adulti lo usano per raccogliere le donne meningite e encefalite Che cos'è la differenza

Questa è una traduzione automatica rafforzata di questo articolo.

ADHD negli adulti è di solito migliore gestito con l’accettazione, la comprensione e l’istruzione adeguata su cosa fare e cosa non fare quando si tratta di ADHD. I seguenti suggerimenti aiuteranno a rendere ADHD meno di un problema, ma più di una sfida che – con supporto e consapevolezza – potrebbe essere facilmente superato.

Prima cosa prima, imparare adhd

L’arma migliore contro adhd è l’educazione.

Un adhd meglio informato è una persona che capisce bene che cosa è adhd e quali sono i possibili trattamenti disponibili per adhd.

Leggere su adhd. Meglio però chiedere a coloro che hanno lavorato con adhd o coloro che potrebbero avere adhd. Sarebbe meglio parlare con i professionisti. Tu stesso potresti progettare un trattamento che soddisfi le tue esigenze personali.

E ‘anche meglio che tu aiuti a coinvolgere altre persone, specialmente coloro che vivi o interagisci con costantemente. Una volta che capiscono il concetto di adhd, ne troveranno anche più facile sapere come relazionarsi anche con te.

Imparare ad ascoltare

Aiuta i malati di adhd se ascoltano i feedback ricevuti dalle persone a cui hanno fiducia. È noto che i bambini e gli adulti soffrono di adhd osservano molto male che sono di solito in auto-negazione.

Iscriviti ai gruppi di supporto di adhd

Che ci crediate o no, la maggior parte delle informazioni che si riferiscono ad ad non sono di solito trovate nei libri ma sono effettivamente conservate all’interno delle menti dei malati di adhd. Quando i gruppi adhd si riuniscono, le loro esperienze potrebbero essere considerate come informazioni valide che potrebbero aiutare ogni adulto adhd.

Non abbiate paura di essere te stesso

I malati di Adhd sarebbero felici di sapere che non hanno bisogno di sentirsi imprigionati dalle carriere o da qualunque altra maniera tradizionale di vivere con questo disturbo.

Per quanto possibile, cercare di permettere a te la libertà di essere solo il tuo sé onesto. Sarebbe bello dare a qualunque cosa sia l’immagine di te stesso che pensi di “aspettare” o dovresti essere. Che sia il dipendente del modello, o il dirigente aziendale organizzato. Lasciate essere voi in cui siete veramente.

Non odiatevi

Cercate di ricordare che l’adhd è causato principalmente dalla genetica e non da un fallimento nella tua parte perché sei particolarmente debole nella volontà o per un difetto morale. Avere adhd non significa anche che il tuo personaggio deve essere migliorato perché è debole. Non significa anche che sei immaturo.

Adhd è una condizione che è di origine neuropsichiatrica. Accettare questo fatto e riconoscere questo problema è un grande e primo passo per il processo di guarigione.

Rendi struttura il tuo amico

Il trattamento dell’adhd è aiutato più creando un ambiente strutturato. Ciò è dovuto al fatto che un ambiente strutturato – come una bobina a scorrimento che aiuta a mantenere la palla a scendere dalla pista – aiuta a mantenere l’adhd adulto allo stesso modo in pista.

Sarebbe anche utile se ci sono file colorati, orari, testi o memorie, poiché la maggior parte degli adhd persone sono orientate visivamente e arrestando.

Aspetta l’inevitabile

Sarebbe meglio prevedere un possibile successo e fallimento di un progetto, una relazione o un obbligo. Riconoscere il bene e il male di un incidente è un buon modo per aiutare a affrontare le sfide che siano.

Tutto sommato, l’adhd è totalmente curabile una volta che i pazienti adulti di adhd riconoscono che hanno adhd ed è possibile vivere con essa, ma non rinunciare totalmente ad esso.

L’umore, alcuni dicono, è il frutto della vita, e questo è particolarmente vero quando si tratta di raccogliere su una ragazza, non importa dove la posizione. Far loro ridere e garantisco che siete molto vicini a ottenere il loro numero di telefono e persino per farli uscire con te.

Ma, come tutti sappiamo, facendoli ridere, è più facile dire che fare. Proprio per coloro che hanno difficoltà a trovare qualcosa di divertente da dire, sto aggiungendo alcuni aneddoti divertenti e fessure sagge che puoi memorizzare e poi usare in quelle situazioni in cui devi prendere la ragazza davanti a te per ridere.

1) La prescrizione:

Hai sentito parlare della signora, che è entrato nel farmacista e ha chiesto arsenico?

L’uomo dietro il bancone chiese con stupore: “Per cosa hai bisogno?

La signora rispose con calma, “uccidere mio marito”.

Il farmacista è rimasto sorpreso: “Sei pazzo? Vuoi farci entrambi in prigione? E, comunque, perché vuoi ucciderlo? Vai a un consulente. Prendi aiuto per il tuo matrimonio “.

La signora si fermò e dalla sua borsa tolse una serie di immagini del marito e della moglie del farmacista in alcune posizioni molto creative.

Il farmacista guardò gli scatti, le disse e sorrise: “signora, perché non mi hai detto che hai una prescrizione?”

2) Il Libro di punta

Una moglie chiede al marito: “Hai visto il libro, 101 suggerimenti per vivere per più di un centinaio di anni?

Il marito risponde con ansia: “l’ho bruciato”.

“Cosa?” Gridò la moglie, “perché?”

Il marito sussurrò: “Perché tua madre voleva leggerla”.

3) Gamma di cibo

Guardando a sua moglie sfaldare le palle di carne in tutte le forme e dimensioni, Tom la batteva sulla spalla: “Perché?”

La moglie si voltò: “Perché hai chiesto una varietà di cibo”.

4) Funghi

Tom stava raccogliendo i funghi dal pavimento della foresta con sua moglie, quando la prese e la mostrò a Tom: “È questo per mangiare?”

Tom sorrise: “Sì. Finché non lo cuci. “

5) Guidare intorno

Tom salutò sua moglie quando tornò a casa: “Allora, cara mia, come è stata la tua prima volta a guidare da sola?”

Sua moglie sorrise con aria sorpresa: “Vuoi sentirmi da me o leggerla nei giornali?

6) Dramma

Una coppia sta guardando un film nel loro teatro locale quando la moglie si accoccola vicino al marito e mette in scena lo schermo: “Pensi che si sposeranno alla fine?”

Il marito sospira, “Sì. Questi film hanno sempre finte male “.

7) La Biblioteca

Tom ha visitato la biblioteca locale, si avvicina al bibliotecario e chiede: “Sai dove posso trovare il libro, la Supremazia degli uomini sulle donne?”

Il bibliotecario conduce una breve ricerca sul computer e guarda, “sarai in grado di trovarla nella fantascienza”.

Mentre alcuni di questi potrebbero sembrare offensivi, se li utilizzate bene, potrai visualizzare non solo un senso dell’umorismo, ma anche che tu sia esattamente l’opposto dello stereotipo. Come? Immediatamente, dopo aver fatto, si appoggia e sussurra, ma non sono così, e se mi permetti di portarti fuori, vedrai quello per te.

“Meningite” e “encefalite” sono due parole che saltano sulla schermata radar di tutti i giorni, e di solito in qualche contesto spaventoso, come l’udito di un gruppo di casi nella scuola materna o la lettura di rapporti mediatici di epidemie che si verificano a livello nazionale o a livello internazionale. Mentre la maggior parte delle persone capisce che queste parole implicano una sorta di infezione del sistema nervoso, altre distinzioni e implicazioni sono spesso lasciate inalterate e, di conseguenza, possono essere vaghe o confuse.

I concetti di base sono incorporati nelle stesse parole. Cominciando alle estremità delle parole e lavorando in avanti, “-itis” è il suffisso medico che significa infiammazione. Anche se è possibile che l’infiammazione si verifichi senza che un’infezione sia presente, come pratica, nella maggior parte dei casi di meningite o encefalite l’infiammazione è infatti dovuta ad un’infezione.

Il passo successivo per comprendere questi concetti è quello di analizzare le prime parti delle parole. “Mening” si riferisce alle meningi che sono le membranose coperture del cervello e del midollo spinale. Così “meningite” significa infiammazione o infezione di questi rivestimenti membranosi. Al contrario, “encefalico” si riferisce all’encefalo o al cervello (originario della parola greca “enkephalos”), quindi “encefalite” significa infiammazione o infezione del cervello stesso.

Anche se nessun caso di meningite o encefalite è banale, a seconda delle specifiche, alcuni casi finiscono come malattie temporanee da cui è recuperato il pieno, mentre altri possono essere gravemente dannosi o addirittura letali. In poche parole, i casi di meningite causati dai virus sono di solito associati a buoni risultati (anche senza trattamento), mentre i casi di meningite che comportano batteri sono molto gravi e richiedono un trattamento di emergenza con potenti antibiotici. Tutti i casi di encefalite – di solito causati da virus e non da batteri – sono gravi e sono disponibili trattamenti antivirali per alcuni dei virus coinvolti, ma non tutti.

La maggior parte dei casi di meningite o encefalite inizia abbastanza brusco, a volte a seguito di un’influenza evidente altrove nel corpo e talvolta non. Come per la maggior parte delle infezioni, una febbre è di solito presente in meningite o encefalite, ma non è necessariamente colpita. In entrambi i casi il paziente si sente miserabile in generale e spesso si lamenta di dolore nella testa, nel collo o entrambi.

Dal momento che l’encefalite comporta l’infezione del cervello stesso, i sintomi di confusione alterata del funzionamento del cervello o la diminuzione della vigilanza sono generalmente presenti, mentre nei casi di meningite il paziente è inizialmente allarmante e, sebbene comprensibilmente distratto dai dolori e dalla miseria, ancora in comando del loro processo mentale.

In entrambi i casi, la valutazione medica immediata è importante. In entrambi i casi la meningite e l’encefalite sono di solito cruciali per scoprire la presenza di un’infezione, identificare l’organismo infettivo e guidare il trattamento efficace. Mentre un test di imaging come una scansione a CT o una scansione MRI è spesso incluso nella valutazione, non sostituisce la puntura lombare per identificare le caratteristiche essenziali dell’infezione.

Di solito viene eseguita una puntura lombare con il paziente che si trova su un lato, arricciata in una posizione fetale. Il medico prepara e tende la parte inferiore del paziente per creare un campo sterile in cui lavorare. Dopo aver intorpidito la pelle del dorso inferiore, il medico inserisce un ago al centro della colonna vertebrale, percuotendo le meninge. Nella schiena inferiore non c’è il midollo spinale, quindi non c’è alcun rischio di perforazione. Il liquido acquoso viene raccolto nei tubi mentre si gocciola dalla parte posteriore dell’ago. Poi l’ago viene ritirato.

Questo liquido acquoso è chiamato CSF-short per il liquido cerebrospinale, e perché risiede all’interno delle meningi (e al di fuori del cervello e del midollo spinale) contiene alcune delle chiavi per diagnosticare l’infezione. Il personale di laboratorio può effettuare subito diversi test sul liquido, come misurare le concentrazioni di globuli rossi e bianchi e le concentrazioni di proteine ​​e zucchero. Un aumento della concentrazione di cellule del sangue bianco (“pus”) e un aumento della concentrazione proteica sono risultati attesi quando i meningi sono infetti da batteri o virus, con le modifiche più pronunciate nelle infezioni batteriche che nelle infezioni virali. Riduzioni nella concentrazione dello zucchero sono comuni nelle infezioni batteriche ma non virali. Altri test sul CSF comportano ritardi intrinseci, come la ricerca di coltivare batteri dal CSF nei piatti di Petri o in altri supporti di coltura.

In verità, i casi di encefalite comportano solitamente l’infiammazione delle meningi, quindi un bastone per l’accuratezza linguistica potrebbe giustamente sostenere che dovrebbero essere chiamati “encefalite meningo” per riflettere le implicazioni di entrambi i meningi e del cervello. Ma in uso comune, il prefisso “meningo-” viene spesso scartato. Quindi, perché i cambiamenti di CSF si verificano nei casi di meningite e encefalite, la principale caratteristica clinica che separa i due è lo stato mentale del paziente, con confusione o ridotto livello di coscienza, facendo un caso forte per l’encefalite.

Una volta che il CSF è stato raccolto, il medico può iniziare il trattamento senza rischiare di oscurare le caratteristiche diagnostiche del fluido. Fintantoché esiste una probabilità di infezione batterica, il medico gestisce uno o più farmaci antibiotici, di solito attraverso un catetere per via endovenosa. Se i risultati clinici potrebbero anche essere interpretati come dovuti a un virus trattato, il medico somministra contemporaneamente un farmaco antivirale. Con la gravità di queste malattie, i benefici dell’eccesso di trattamento superano i rischi e, una volta che la polvere si stabilizza e la diagnosi è chiarita, il trattamento inutile può essere interrotto senza alcun danno.

(C) 2005 di Gary Cordingley

.
adulto, ambiente, buono, casi, cervello, encefalite, farmacista, infezione, infiammazione, malattia, marito, meningite, pazienti, persona, ridere, sentire, signora, sorriso, tom, trattamento